Governare e contenere i tempi d’attesa in sanita’

Overview

Quali accorgimenti adottare dalle altre Regioni per contenere i Tempi di Attesa?

  • Dalla PRENOTAZIONE INDIFFERENZIATA all’ORDINE PER PRIORITÀ:
    il sistema di priorità clinica per garantire attese appropriate a seconda del bisogno di salute
  • Driver e strategie per ACCOMPAGNARE e AGEVOLARE il PAZIENTE nel mondo della PRENOTAZIONE
  • INFORMATIZZAZIONE del SISTEMA: atto burocratico o atto assistenziale?
  • Come ridurre le PRESCRIZIONI in sistema D’URGENZA da parte del MMG e del Pediatra

Key Points:

  • Appropriatezza clinica
  • Appropriatezza organizzativa
  • Formazione del personale clinico
  • Percorsi educativi per il cittadino
  • Portali online e sistemi informativi

A Chi é Rivolto

  • Responsabile del Governo liste di attesa e sistemi di prenotazione
  • Responsabile CUP
  • Responsabile accettazione
  • Direzione amministrativa
  • Direttore Sanitario
  • Direttore Generale

Perchè Partecipare

Apprendi dalle migliori regioni italiane le strategie organizzative e i modelli formativi che hanno permesso di contenere i tempi di attesa di attesa sia alle visite ambulatoriali, sia alle esperienze di ricovero.

  • Quali sono le basi scientifiche attraverso cui effettuare gli investimenti per raggiungere tale fine?
  • Era possibile spendere di meno?
  • Quali problematiche sono state risolte e quali sono ancora aperte?
  • Quali azioni di formazione sul personale medico-infermieristico hanno portato a un risultato, consentendo anche un cambiamento di mentalità, e quali hanno avuto un minor esito?

Programma

INTRODUZIONE E QUADRO DELLA SITUAZIONE

  • I Monitoraggi nazionali dei tempi di attesa in sanità

Emanuela Reale, Esperto liste di attesa, AGENAS

DALLA PRENOTAZIONE INDIFFERENZIATA ALL’ORDINE PER PRIORITÀ

  • Presentazione Progetto AGENAS e descrizione del modello RAO

Giuliano Mariotti, Esperto liste di attesa, AGENAS

Nei successivi interventi si vedrà come alcune regioni – con caratteristiche e dimensioni differenti – hanno applicato il modello RAO e quali risultati hanno ottenuto

  • CASE STUDY: L’esperienza dell’ASL 2 ABRUZZO– I risultati dell’attivazione delle classi di priorità nella garanzia dei tempi di attesa
    – Come evitare che si creino slot vuoti all’interno delle aziende per le singole specialità

Mariangela Galante, Responsabile del Governo liste di attesa e sistemi di prenotazione, ASL 2 ABRUZZO

11.15 – 11.45 Coffee break

INTEGRAZIONE OSPEDALE – TERRITORIO NELL’ACCESSO ALLA SPECIALISTICA AMBULATORIALE

  • Come creare una rete e un’integrazione operativa tra centro HUB, centri spoke pubblici e privati accreditati nella neurologia dell’AUSL di Bologna

La parola all’IDEATORE DEL MODELLO:
– Come garantire una risposta clinica appropriata, rapida, congrua al bisogno di salute guidata dal livello di complessità assistenziale
– Come creare una semplificazione nell’accesso / presa in carico del paziente

Roberto Negrini, Direttore UOC Medicina Specialistica, Azienda USL Bologna

La parola al CLINICO:
– Come il clinico ha recepito e valutato il modello
– Come sono state definite le linee guida
– I risultati dell’Audit

La parola al RESPONSABILE DEL SISTEMA INFORMATIVO:

13.00 – 14.00 Lunch break

DEFINIZIONE PRIORITÀ E URGENZA  

  • Definizioni delle prestazioni che possono essere richieste in regime d’urgenza e quali non rientrano nella categoria– Come ridurre le prescrizioni in urgenza da parte del MMG e Pediatra
    – Organizzazione dell’accesso in regime d’urgenza
    – Quali garanzie devono essere introdotte se il sistema non la possibilità di assegnare urgenze

Roberto Negrini, Direttore UOC Medicina Specialistica Azienda USL Bologna

DAL “PAZIENTE IN OSPEDALE” AL “MEDICO PRESSO IL CITTADINO”

  • SANICLIC: l’esperienza della regione Toscana, in estensione a tutta l’Italia
    – Funzionamento del portale per la gestione Fast Track dei percorsi di cura, per dare risposte alle urgenze, per dare risposte alle esigenze del turista

Gianmarco Brunetti, Responsabile del progetto SANICLIC

IL SALTO DELLO SPORTELLO

  • Esenti / Non esenti: percorsi differenziati– Come accelerare l’erogazione della prestazioni e diminuire le pressioni agli sportelli

Francesco Pini, Direttore Presidio Poliambulatori, ASST SPEDALI CIVILI DI BRESCIA

 

Docenti

Emanuela Reale Emanuela Reale, Esperta Gestione Liste di Attesa, AGENAS
Roberto Negrini Roberto Negrini, Direttore UOC Medicina Specialistica, Azienda USL Bologna
Giuliano Mariotti Giuliano Mariotti, Direttore UOC Medicina Specialistica, APSS Trento

Esperto liste di attesa, AGENAS

Gianmarco Brunetti Gianmarco Brunetti, Responsabile progetto, SANICLIC
Francesco Pini Francesco Pini, Direttore Presidio Poliambulatori, ASST Spedali Civili Brescia

Dove

Milano

Quando & Dove

Iscriviti
14 Nov - 14 Nov 2017 Milano € 899 Early Bird non più disponibile
14 Nov - 14 Nov 2017 Milano € 899 Offerta speciale per iscrizioni anticipate € 799 - Iscriviti entro il 13 Ott 2017

Quando & Dove

14 Nov - 14 Nov Milano
14 Nov - 14 Nov Milano