Strumenti legali e metodologie applicative nei Servizi Esternalizzati

Overview

HOT TOPICS
» Le evoluzioni nella programmazione degli acquisti:
dal CODICE DEGLI APPALTI (50/2016) al NUOVO CORRETTIVO AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI (56/2017)
» La stesura di un CAPITOLATO d’APPALTO in caso di convocazione alla commissione giudicatrice di gara
» Metodologie e best practice per il controllo QUALITÀ, COSTI e APPROPRIATEZZA DEI CONSUMI
» RUP e DEC: ruoli e responsabilità

FOCUS LAVANOLO CON ESERCITAZIONI PRATICHE:
– Impostazione di un manuale per verificare la qualità del servizio esternalizzato
– Contrattazione con il fornitore sul sistema di controllo migliore per l’azienda sanitaria
– Tracciabilità dei dati e controllo dei consumi di un servizio ad alta variabilità

A Chi é Rivolto

  • Direttore amministrativo
  • Provveditorato
  • Direttore di esecuzione del contratto
  • Responsabile Gestione Appalti
  • Referenti/Assistenti del DEC
  • Responsabili commerciali dell’Impresa che vende servizi alla Sanità

Perchè Partecipare

In una realtà in cui il mondo degli acquisti pubblici vive costanti trasformazioni, il corso “Strumenti legali e metodologie applicative nei Servizi Esternalizzati” fornisce gli strumenti legali, i principi contabili e metodologie applicative per coloro che all’interno dell’azienda ospedalieri sono incaricati della gestione del servizio Appalti.
– Nella prima giornata verrà illustrato il nuovo Codice degli Appalti con le modifiche sopraggiunte attraverso il Decreto Correttivo al Codice dei Contratti Pubblici (tale giornata è consigliata in maniera specifica anche al mondo dei fornitori).

– Nella giornata successiva saranno presentati case study specifici e funzionali per:

  • Eseguire una corretta analisi del fabbisogno
  • Stendere velocemente il bando di gara (in caso di convocazione alla commissione giudicatrice di gara) da presentare alla Centrale di Acquisto Regionale
  • Monitorare e controllare la qualità, i costi, i consumi (propri e impropri)

Il focus specifico dell’edizione 2017 è rivolto alla gestione e controllo della qualità e costi delle attività di Lavanolo e fornisce gli strumenti di contrattazione con il fornitore per un servizio che risponda alle esigenze dell’azienda sanitaria.

La partecipazione al corso concederà i crediti ECM a Medici, Infermieri e Assistenti Sanitari.

Programma

Prima giornata – 7 novembre 2017

9.00 – 11.00 La programmazione degli acquisti

  • Dal Codice degli appalti (decreto 50/2016) al Decreto Correttivo al Codice dei Contratti pubblici (d.lgs. n° 56/2017)
    – trasparenza e anticorruzione
    – appalti integrati
    – informatizzazione
  • La nuova sfida posta dal d.lgs. 50/206 sulla corretta programmazione
  • Linee guida dell’ANAC
  • Il fabbisogno e le consultazioni preliminari di mercato: gli strumenti per la rilevazione del reale fabbisogno
  • Come dare rilevanza ai tre grandi temi posti dalle Direttive europee: ambiente, sociale e lavoro
  • La verifica della migliore procedura di gara e del più adeguato criterio di aggiudicazione rispetto alle esigenze della stazione appaltante
  • La centralizzazione degli acquisti e la qualificazione delle stazioni appaltanti

11.00 – 11.15 Coffee break

11.15 – 13.00 RUP e DEC

  • Il nuovo ruolo strategico del responsabile unico del procedimento: da “notaio” a “regista”
  • Il ruolo strategico del direttore dell’esecuzione del contratto: quali competenze per monitorare non solo formalmente il contratto; quali strumenti; quali obiettivi
  • Responsabilità

13.00 – 14.00 Lunch break

14.00 – 15.00 La redazione degli atti di gara

  • I requisiti di accesso
  • I criteri di valutazione delle offerte
  • Definizione del sistema di controllo della qualità

Avv. Gabriele Tricamo, Studio legale Brugnoletti
Avvocato, Referente dello Studio Brugnoletti & Associati sede di Milano

15.00 – 16.00 Progettazione di un contratto per l’esternalizzazione dei servizi

  • Valutazione del fabbisogno aziendale: quali sono i fattori determinanti
  • Analisi di processo di gestione dei contratti

16.00 – 18.00 Capitolato speciale d’appalto

  • Come strutturare un capitolato per affidamento di un servizio
  • Quali punti fondamentali inserire in un capitolato
  • Criteri di valutazione degli elementi qualitativi del progetto tecnico

Elementi di Project financing

FOCUS LAVANOLO:
– costituzione di dotazioni specifiche di biancheria piana versus microchip con consegna in base al consumato
– contrattazione in base a quanto stipulato in offerta tecnica rispetto alle necessità contestuali
– divise personalizzate/ multitaglia: adozione di protocolli
– redazione del progetto esecutivo post aggiudicazione
– cartellonistica informativa per l’utenza sulle divise
– calzature per i vari profili (DPI o meno)
– teleria per sala operatoria: monouso o noleggio?

18.00   Chiusura dei lavori della prima giornata

Giorgia Busanna, A.U.S.L. Toscana Centro
Infermiere coordinatore – U.O.C. Programmazione e organizzazione professioni sanitarie

 

Seconda giornata – 8 novembre 2017

9.00  – 11.00 Avvio dell’organizzazione del contratto di appalto 

  • Come gestire la fase transitoria
  • Come creare partnership vincenti tra “fornitori e controllori”
  • Modalità organizzative di fruizione del servizio appaltato: proceduralizzazione

11.00 – 11.30  Coffee break

11.30 – 13.00 Gestione e controllo della Qualità

  • Quali gli strumenti e gli indicatori a supporto
    – Indicatori di corso
    – Indicatori del livello di servizio
  • Sistema di sorveglianza sul servizio erogato: controllo della qualità e monitoraggio dell’appropriatezza d’uso
  • Controllo di risultato
  • Controllo di processo
  • Customer satisfaction
  • Come formare e preparare gli operatori al controllo delle non conformità

FOCUS LAVANOLO:

  • Impostazione di un manuale per verificare la qualità del servizio
  • Da un punto di vista statistico, quanti pacchi di lenzuola devono essere aperti e controllati per avere un valido campione di riferimento per la verifica della qualità?
  • Se l’azienda fornitrice propone un sistema di controllo, come fare una controproposta che risponda alle esigenze dell’azienda sanitaria?
  • Le modalità operative e gestionali del servizio
  • Le sinergie tra personale interno e fornitore del servizio

Raffaella Bambi, A.O.U. Careggi di Firenze

Coordinatrice Infermieristica – Dec  – Direzione Operativa- Settore Servizi Esternalizzati – Staff Direzione Generale

 13.00 – 14.00  Pausa pranzo

17.00 Gestione e controllo di Costi e Consumi

  • Elaborazione, realizzazione di un sistema di controllo dei consumi:
  • quali livelli devono essere presi in considerazione?
  • quali dati devono essere monitorati?
  • Tracciabilità del consumo per conoscere lo stato di funzionamento ed appropriatezza del servizio
  • Elementi di contabilità: contabilizzazione dei consumo, emissione della fattura

FOCUS LAVANOLO – Esercitazione pratica:
Monitoraggio dati, verifica e controllo dei costi, consumi di un servizio ad alta variabilità

Cristina Fabbri, A.O.U. Careggi di Firenze
Direttore Esecuzione Contratti – PO Esecuzione Contratti di Fornitura dei Servizi  a Rilevanza Sanitaria
Direzione Operativa Settore Contratti – Staff Direzione Generale

17.00   Chiusura dei lavori della seconda giornata

Docenti

Raffaella Bambi Raffaella Bambi, Responsabile Gestione Controllo Qualità Servizi in Appalto, A.O.U Careggi di Firenze

Infermiere nel 1995, dal 2009 lavora come Responsabile del Processo Organizzativo Gestione Controllo e Miglioramento qualità Servizi Appaltati. Dal 2005 a tutt’oggi partecipa come componente tecnico alla stesura di capitolati d’appalto e nella verifica di progetti tecnici per l’area Vasta Centro. Da marzo 2015 è Direttore Esecutivo Contratti Servizi Esternalizzati.

Giorgia Busanna Giorgia Busanna, U.O.C. Programmazione e organizzazione professioni sanitarie, A.U.S.L. Toscana Centro
Cristina Fabbri Cristina Fabbri, Infermiera esperta - DEC servizi appaltati, A.O.U. Careggi di Firenze

Infermiere Esperto dal 2011 presso l’AOUC. Dal 2000 a oggi partecipa quale componente tecnico delle commissioni di ESTAR alla stesura di capitolati d’appalto. Dal 2012 è Direttore Esecutivo del Contratto di servizio per il noleggio dei sistemi terapeutici funzionali alla prevenzione dell’ulcere da pressione e per il contratto di fornitura in service dei sistemi per la Terapia a pressione negativa per la cura delle ferite. Da marzo 2015 è DEC del servizio di Lavanolo e Sterilizzazione.

Gabriele Tricamo Gabriele Tricamo, Avvocato, Studio legale Brugnoletti

Avvocato, Referente dello Studio Brugnoletti & Associati sede di Milano

Laureato a pieni voti in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano con tesi in Diritto amministrativo dal titolo “L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato: aspetti di diritto amministrativo”.

Prima di iniziare la collaborazione con lo Studio legale “Brugnoletti & Associati” nel 2012, ha collaborato con la cattedra di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Milano maturando una significativa preparazione nell’ambito della contrattualistica pubblica.

Ha svolto numerose attività di docenza per corsi di formazione in materia di contrattualistica pubblica e di diritto amministrativo.

Dal 2011 è membro della SOLOM – Società Lombarda degli Avvocati Amministrativisti.

Dove

Milano

Quando & Dove

Iscriviti
07 Nov - 08 Nov 2017 Milano € 1299 Offerta speciale per iscrizioni anticipate € 1099 - Iscriviti entro il 08 Set 2017
07 Nov - 08 Nov 2017 Milano € 1299 Offerta speciale per iscrizioni anticipate € 1199 - Iscriviti entro il 06 Ott 2017

Quando & Dove

07 Nov - 08 Nov Milano
07 Nov - 08 Nov Milano