Live Training | I Servizi Esternalizzati in Sanità
Novità normative, capitolato e confronto con l’esperienza di operatori sanitari per prevenire contenziosi, monitorare costi, qualità e rischi connessi 25 Maggio 27 Maggio 2021,

Programma

25 Maggio 2021

9.00 – 13.00
Novità normative e applicazione operativa

  • Evoluzione del Codice degli Appalti: dal d.lgs 50/2016 al decreto "Sblocca cantieri" fino al nuovo Regolamento Attuativo

Programmare e gestire gli acquisti

  • Corretta programmazione
  • Dare rilevanza ai tre grandi temi posti dalle Direttive europee: ambiente, sociale e lavoro
  • Fabbisogno e consultazioni preliminari di mercato: gli strumenti per la rilevazione del reale fabbisogno
  • Verifica della migliore procedura di gara e del più adeguato criterio di aggiudicazione rispetto alle esigenze della stazione appaltante
  • Clausola sociale e la gestione del personale nel passaggio a un nuovo appaltatore
  • Le gare nella normativa emergenziale

Ruolo del RUP e DEC nel Codice, nel nuovo Regolamento e nelle disposizioni operative

Nomina, compiti del Responsabile Unico del Procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni

  • Ruolo strategico del Responsabile Unico del Procedimento: da “notaio” a “regista”
  • Ruolo strategico del Direttore dell’Esecuzione del Contratto: competenze; strumenti; obiettivi
  • Livelli di Responsabilità del RUP e del DEC

La redazione degli atti di gara

  • Requisiti di accesso
  • Criteri di valutazione delle offerte
  • Definizione del sistema di controllo della qualità

Gestione del contenzioso

  • Come procedere in caso di contenzioso
  • Qual è il ruolo del responsabile unico dei servizi esternalizzati
  • Come trattare il contenzioso a seconda della tipologia di contratto con la stazione appaltante
    - contenzioso civilistico
    - la corretta applicazione delle penali

Gabriele Tricamo, Avvocato esperto in Appalti Pubblici

14.00 – 17.30

La fase operativa: capitolato e documentazione per il controllo e la verifica

  • Linee guida ed esempi per la stesura di un capitolato preciso e puntuale che eviti di incombere in contenziosi
  • Preparazione operativa della documentazione
  • Monitorare il servizio offerto attraverso schede di verifica e di controllo
  • Individuare KPI per misurare la resa dell’appalto
  • Utilizzare e valutare gli indicatori di performance
  • Intervenire su situazioni di criticità e non conformità con le aspettative

Cristina Fabbri, Infermiere Coordinatore – Posizione Organizzativa Monitoraggio e HTA SOC Assistenza Infermieristica, AUSL Toscana Centro

27 maggio 2021

9.00 – 12.00

CASE HISTORY: RISTORAZIONE OSPEDALIERA

L’esperienza dell’A.O.U. CAREGGI di Firenze nella gestione del servizio di ristorazione ospedaliera

Avviare l’organizzazione del contratto di appalto dei servizi 

  • Gestire la fase transitoria
  • Creare partnership vincenti tra “fornitori e controllori”
  • Modalità organizzative di fruizione del servizio appaltato: proceduralizzazione
  • Gestione del contratto:
     - Messa a regime: Project Manager e DEC a confronto
     - Gestione della reportistica
     - Verifica tecnico contabile
     - Verbali di conformità

Strumenti e Metodologie per il Controllo Qualità, Costi e Consumi del Servizio di Ristorazione

  • Quali sono gli strumenti e gli indicatori a supporto
    - Rispetto agli obiettivi
    - Rispetto alle specifiche di gara
    - Indicatori generali, di qualità, di costo e di servizio: come applicarli
  • Quali dati monitorare e come controllare il sistema di approvvigionamento, stoccaggio, consegna di derrate e diete
  • Sistema di prenotazione delle diete attraverso sistema informatizzato
  • Consegna e distribuzione
  • Controllo della corrispondenza del prodotto erogato con il capitolato e con la scheda tecnica
     - Qualità e quantità (pesatura della dieta, ecc.)
     - Modalità di conservazione e modalità di composizione
     - Aderenza della dieta alle normative vigenti su allergeni

Sistema di sorveglianza adottato sui servizi erogati: metodi per controllare la qualità e individuare le responsabilità

  • Controllo del risultato
  • Controllo di processo
  • Misurazione della Customer Satisfaction
  • Formare gli operatori al controllo delle non conformità
  • Documento di politica di gestione interna all'Azienda Sanitaria

Raffaella Bambi, Coordinatrice Infermieristica - Dec - Direzione Operativa - Settore Servizi Esternalizzati - Staff Direzione Generale A.O.U. Careggi di Firenze

12.00 – 13.30

CASE HISTORY: RISK MANAGEMENT

L’esperienza della USL TOSCANA CENTRO nelle Strategie di Risk Management in ambito Sanitario, applicazione in Outsourcing

  • Approccio proattivo all’analisi del rischio adottato in Azienda: valutazione ed assessment
  • Strumenti di  controllo del rischio : FMEA, SWOT analysis, RCA applicati sul processo e sugli esiti
  • Utilità della metodologia proattiva nella gestione e riduzione del contenzioso alla luce della Legge 24 del 8.3.2017 e della responsabilità sanitaria delle strutture

Francesco Venneri, Chirurgo – Clinical Risk Manager, Azienda USL Toscana Centro

14.30 – 17.30

CASE HISTORY: PULIZIA E LAVANOLO
L’esperienza dell’ASST MONZA Ospedale San Gerardo nella gestione del servizio di pulizia e lavanolo

Strumenti e Metodologie per il Controllo Qualità

  • Perché controllare
  • Cosa controllare
  • Tipologia di contratto
  • Capitolato
  • Elaborazione, realizzazione di un sistema di controllo di processo e di risultato
  • Quali dati devono essere monitorati per un valido controllo
  • Le sinergie tra personale interno e fornitore del servizio
  • Esperienze personali

Lorenza Camponovo, Ufficio epidemiologico – Direzione Medica,Ospedale di Desio - ASST della Brianza

Chiusura del corso e compilazione dei crediti ECM